Pillole di amici sulla continuità di impresa

E’ bello vedere che esperti si avvicinano alla rete per divulgare la consapevolezza sul tema.

Il passaggio generazionale merita attenzione e soprattutto consapevolezza e se riusciamo ad aumentare la consapevolezza anche con nuove metodologie non possiamo che esserne felici consapevoli che sia sempre più importante renderne consapevoli gli attori di un momento così delicato rispetto ad approcci e metodologie.

Spesso, e fino all’ultimo, il senior pensa che nessuno potrà guidare la sua iniziativa meglio di lui e l’erede non sempre è pronto o forse allineato allo scopo iniziale dell’impresa di famiglia.

Il percorso per garantire continuità all’impresa di famiglia, lo abbiamo detto più volte, è un percorso lento e profondo perchè impatta sulle emozioni e sulle relazioni.

Per questo maggiore è il numero di persone che ne parla, maggiore, speriamo sarà la consapevolezza di richiedere un contributo in termini di supporto e assistenza.

Certo, gli approcci magari per cultura e formazione potranno essere diversi.

La cosa certa è che meglio fare qualcosa di non perfetto che aspettare passivamente gli eventi.

La mia formazione mi spinge a pensare che sia meglio “sparare” e poi puntare che attendere inesorabilmente di sperare di aver messo realmente al centro il proprio obiettivo.

E’ meglio partire domani con un progetto di miglioramento che non porsi il problema.

L’obiettivo di queste pillole dell’amico Toni, vanno in questa direzione.

Maggiore attenzione avranno  le sue pillole maggiore consapevolezza si otterrà sul tema.

In bocca al lupo all’iniziativa di Toni Brunello e alle imprese di famigllia e al loro passaggio generazionale di successo.

Davide Merigliano

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *