Il piano di successione non solo per le “Buone Famiglie”

 

Seguo spesso gli interventi di Luigi Zingales che oltre ad essere uno dei più importanti economisti al mondo è anche un amico.

Questa settimana prendo lo spunto da un suo articolo, per ricordare l’importanza di un piano di successione anche nelle imprese di famiglia.

Nelle imprese di famiglia richiama subito alla mente il passaggio generazionale mentre in realtà, anche nelle imprese quotate, è un piano necessario per consentire alle imprese di proseguire anche quando eventi particolari o dimissioni repentine hanno minato il comando dell’azienda.

Prendendo quindi spunto dalle aziende più virtuose, anch’io ritengo  indispensabile preparare un piano di successione.

E’ un segnale di grande capacità e di leadership perchè un vero leader è in grado di far crescere attorno a se altri leader più capaci e in grado di far progredire l’impresa.

Non deve quindi essere considerato come una sorta di testamento ma al contrario la capacità di aver costruito le basi di un solido futuro con persone in grado di identificare il sentiero e soprattutto capaci, sulla base dei valori di riferimento, di far progredire l’impresa.

Nella mia esperienza il piano di successione arriva da lontano, mettendo le basi all’interno del consiglio di famiglia.

Il consiglio di famiglia è infatti per me il contesto ideale dove identificare, coltivare e far crescere i nuovi leader della famiglia. Nell’ambito di riunioni di famiglia i giovani potranno esprimere le loro idee e condividerle, stimolando l’innovazione e il confronto.

Dal consiglio di famiglia ai comitati di direzione il passaggio all’azione nell’impresa il passo è conseguente.

In questo contesto i giovani potranno cimentarsi e sviluppare progetti concreti, conoscendo i processi e i meccanismi operativi e cimentandosi con i primi meccanismi di delega e controllo.

Se accompagnata da una adeguata formazione la crescita dei giovani potrà mettere le basi a piani di successione di successo.

Certo non sempre all’interno della famiglia si potrà identificare l’erede con capacità e passioni allineate all’evoluzione dell’impresa. A maggior ragione in questi casi per salvaguardare il futuro dell’impresa è necessario valutare i diversi possibili futuri riferimenti e predisporre un piano che dovrà essere sempre aggiornato.

Personalmente mi auguro che ciascuna impresa prenda in seria considerazione questo stimolo affinchè tutto il sistema ne possa beneficiare e la famiglia possa vivere in armonia per le generazioni a venire.

 

Davide Merigliano

 

L’importanza di un Buon Piano di Successione e il Ruolo del Consiglio di Amministrazione

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *