Il mondo cambia assieme alle imprese

Lo spunto da un convegno.

Nel secolo scorso le imprese crescevano e il potere era rappresentato dal patrimonio e dal capitale. Il denaro determinava il potere da parte dell’imprenditore verso i figli considerati gregari.

Con il tempo, la competizione è passata verso la capacità di innovare e oggi i figli hanno l’opportunità di governare questo momento recuperando importanza strategica nell’impresa di famiglia e capitale relazionale nei confronti del padre.

Siamo però entrati nell’economia della conoscenza e sempre di più la gestione delle informazioni e la costruzione di reti sociali in grado di valorizzare i nostri prodotti/servizi cambierà ulteriormente questa dinamica.

Partendo da queste evidenze aumentano i rischi di vedere sempre di più in difficoltà le imprese di famiglia ed in particolare i passaggi di testimone da generazioni se non sapranno condividere i sogni che hanno caratterizzato il fondatore e i valori fondanti che probabilmente dovranno essere rivisti a seguito di questi cambiamenti di prospettiva.

La capacità di dialogo  e l’apertura al nuovo diventano essenziali per garantire la continuità di impresa e un passaggio generazionale di successo.

Certo aspetti fiscali e legali nella successione sono rilevanti, e chi come noi è interessato alla continuità e al benessere delle imprese cerca di far leva su questi aspetti senza i quali incontreremo solo grandi salite.

Davide Merigliano

 

 

http://www.ilsitodipalermo.it/content/803-la-finanza-privata-la-rinascita-di-un-mezzogiorno-che-vuole-risollevarsi

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *